Questo sito web utilizza i cookies per gestire l'autenticazione, migliorare la navigazione, e altre funzioni (come la fornitura di annunci pubblicitari).
Utilizzando il nostro sito accetti l'utilizzo dei cookies. Per maggiori informazioni sui cookies consulta la nostra cookies e privacy policy.

sfondo

Eventi 09 Novembre 2015

"Blue City" di Alessandro Minervini

Dal 13 al 29 Novembre 2015 la BPMed Gallery , nell'ambito della Rassegna "Art Point fa...

Assopopolari, l’Associazione Nazionale fra le Banche Popolari e del Territorio, insieme ad ACRI, l’Associazione di Fondazioni e Casse di Risparmio S.p.A. e Pri.Banks, l’Associazione Banche private italiane, hanno sottoscritto a Roma un “Accordo di consultazione” al fine di rafforzare e valorizzare la funzione di tutela dei valori e degli interessi delle banche del territorio istituzionalmente svolta dalle tre associazioni nei rispettivi ambiti e ferme restando identità e autonomia.

Le banche del territorio, quali le banche popolari, le casse di risparmio s.p.a. e le banche da sempre storicamente private, pur con le peculiarità delle forme giuridiche adottate, si contraddistinguono per la comunanza dei valori, rappresentati dal perseguimento di un modello di governance bancaria permeato dalla cultura della salvaguardia dei risparmiatori e dell’economia reale. Dette banche si caratterizzano dall’essere da sempre legate al territorio in cui sono nate, punto di riferimento delle famiglie e dello sviluppo del tessuto economico e produttivo locale, attraverso relazioni di conoscenza e fiducia reciproca. Anche a motivo del proprio forte radicamento localistico, rappresentano una quota rilevante del sistema bancario italiano e sono da sempre un riferimento sicuro e affidabile per le necessità di credito delle PMI e delle famiglie. L’evoluzione delle quote di mercato registrata negli ultimi anni dalle banche locali e del territorio, avvalora il ruolo pregnante di questa tipologia di banche nell’interesse dell’ordinato svolgimento dell’economia.

L’accordo prevede la messa a disposizione e la condivisione di conoscenze e competenze oltre che l’estensione dei sistemi di relazioni con le istituzioni italiane, comunitarie e internazionali con l’obiettivo di rafforzare le banche del territorio e locali. Il coordinamento si realizzerà soprattutto nella promozione di studi e ricerche, nel seguire l’evoluzione normativa e regolamentare a livello comunitario e nazionale nonché nel rafforzare, nelle sedi istituzionali, la tutela e difesa dei comuni interessi.

Nel salutare l’iniziativa i sottoscrittori dell’Accordo, Corrado Sforza Fogliani Presidente di Assopopolari, Giuseppe Ghisolfi Vice Presidente di ACRI e Pietro Sella Presidente di Pri.Banks, hanno sottolineato che: “con questo Accordo di analisi e confronto, relativo alle problematiche bancarie, l’ampia e diversificata categoria delle banche del territorio si arricchisce di un ulteriore strumento per meglio perseguire la propria mission caratterizzata dalla cultura della salvaguardia del risparmio e dell’economia reale”.  





Designer Mariano Barone - Realizzazione ICTCoop & Servizi